martedì 18 ottobre 2016

Il grande giorno

Il grande giorno...

ovvero il mio primo giorno di scuola...

Racconta come è andata il tuo primo giorno di scuola nella secondaria di Zanica:il prima (le tue paure, ansie...), il durante (i compagni, gli insegnanti, le prime impressioni ...), e poi come è andata... Sei rimasto/a deluso/a? oppure... E dopo a casa, cosa hai raccontato...

90 commenti:

  1. Samuele Rescon19 ottobre 2016 01:50

    Il primo giorno di scuola.
    La sera prima ero abbastanza emozionato e felice di lasciare le elementari. Sono andato a dormire alle dieci. Il giorno dopo avevo paura di arrivare in ritardo però dopo mi ricordai che l'entrata era alle nove, arrivato a scuola cerano tutti i ragazzi di prima e i loro genitori. Quando siamo entrati siamo andati nell' auditorium dove cera il preside che ci ha parlato un po' della scuola. Dopo siamo andati con il professore Brusetti nell' aula. Mi aspettavo che i professori fossero i severi ma invece sono severi quando ce bisogno di esserlo. Secondo me la mia classe è abbastanza bella. Quando sono tornato a casa mia mamma era al lavoro e anche mio papa'. La sera quando tornarono i miei gli raccontai come era andato il primo giorno di scuola e mi fecero tante domande a riguardo;:<>.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potevi raccontare quali domande ti hanno fatto i tuoi i genitori e tu cosa hai risposto...

      Elimina
    2. Samuele Rescon20 ottobre 2016 01:29

      I miei genitori mi hanno fatto domande varie ad esempio: sono bravi i prof. è bella la tua classe? ed io gli ho risposto si sono bravi e ho conosciuto il Jesual

      Elimina
    3. Bellissimo testo manco ho sbadigliato

      Elimina
  2. Annie Starrilotri19 ottobre 2016 01:51

    IL TUO GRANDE GIORNO

    Il giorno prima di incominciare la scuola ero contenta perché a casa tutti i giorni senza poter uscire era noioso,ma quel giorno la mattina andavo al battesimo di mia cugina con tutti i parenti e mi sono divertita molto. Quando era ora di andare a dormire prima ho preparato la cartella e poi mi sono sdraiata e non riuscivo a dormire, allora ho guardato il telefono per mezz'ora poi mi sono addormentata.
    La mattina seguente ero un po' agitata ma allo stesso tempo contenta di cominciare una nuova esperienza,la mia paura più grande era i test di ingresso perché pensavo che si facessero subito il primo giorno ma poi mio fratello mi ha detto che non si facevano subito; mi aspettavo che i professori dopo averci dato l'orario avessero iniziato a lavorare con quello che avevamo. Io e le mie amiche siamo entrate a scuola, siamo andati tutti nell'auditorium e il preside della scuola ci ha parlato. La mia impressione è stata bella perché i muri della scuola erano tutti dipinti e mi è piaciuto molto, i compagni che mi sono ritrovata sono quelli che conoscevo già. Poi è arrivato un altro compagno Jesual lui è molto simpatico e gentile abbiamo fatto amicizia. I professori non erano severi come mi aspettavo.
    All'inizio ci siamo presentati. Poi siamo entrati e abbiamo fatto un bel lavoro insieme a una profe ma non mi ricordo quale. è suonata la campanella, mia mamma mi aspettava in casa ansiosa di sapere come era andato il primo giorno, e mi sono messa a raccontare tutto e le ho detto che la scuola media era bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annie anche io ho provato le stesse emozioni.
      Spero che la scuola ti piaccia molto e che prenderai bei voti.
      TI VOGLIAMO BENE

      Elimina
    2. paolo nicle nocerti27 ottobre 2016 00:52

      Erri ho letto il tuo testo era molto interessante vai cosi prenderai 9

      Elimina
    3. Erica Bentistepe27 ottobre 2016 01:00

      Annie, spero che prenderai dei bei voti.
      Ti voglio bene!!!

      Elimina
  3. IL MIO PRIMO GIORNO DI MEDIE

    La notte prima dell'inizio della scuola ero molto agitata, continuavo a pensare hai professori che erano molto cattivi e di non stare con i miei amici.
    Ero molto contenta di iniziare questa nuova esperienza.
    Quando mi sono svegliata mio fratello mi scoraggiava dicendo che i professori erano severi.
    Io mi sono un po' presa dal panico.
    Avevo fatto la colazione tutta pensierosa ,era arrivata l'ora di uscire di casa.
    Mi sono sistemata i capelli e sono uscita.
    Quando sono arrivata a scuola mi sono un po' tranquillizzata tranne per una cosa: i professori.
    Mi sembrava di entrare in banca perché erano tutti vestiti bene con la faccia tosta.
    Quando siamo andati nell'auditorium mi veniva quasi da piangere perché ero emozionata d'imparare cose nuove, conoscere nuovi compagni e di diventare grande.
    Quando siamo entrati in classe ho conosciuto i professori e mi sono calmata.
    E' molto bello essere alle medie perché si imparano nuove cose e si approfondiscono le cose già fatte, si diventa grandi e ti preparano alle superiori.
    E' anche un po diverso perché si sta a casa il pomeriggio.
    Mi sono divertita tanto il primo giorno.
    Quando sono andata a casa ero tutta contenta e ho raccontato tutto alla mia famiglia.
    Mio fratello maggiore mi aveva detto che lui aveva già fatto questa esperienza, quindi potevo farne a meno di raccontare perché l' aveva già detto lui due anni fa, però io me ne sono fregata e ho raccontato anche la mia esperienza.
    Spero che la scuola non sia troppo impegnativa e che i professori non fossero tanto severi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argo Clondamanue20 ottobre 2016 01:17

      Che bello il tuo testo e a tua mamma cosa hai raccontato?

      Elimina
    2. come e andata la scuola media il primo giorno.

      Elimina
    3. Bel testo mi sono divertito un casino

      Elimina
    4. Argo Clondamanue27 ottobre 2016 01:02

      ciaooooo!!!!!!!molto simpatico il tuo testo.
      come si chiama tuo fratello più piccolo??????
      sei simpatica e brava spero che prendi dei bei voti.

      Elimina
  4. Eolo Vantennapi19 ottobre 2016 01:57

    Era il 12 settembre alle ore 9 e la scuola era iniziata.
    il primo giorno mi ha accompagnato mia nonna per rivedere le
    mamme dei miei amici. La bidella era uscita per aprire il cancello e noi come un branco di bisonti siamo entrati; poi siamo andati nell'auditorio perché il preside doveva fare una dichiarazione. per prima cosa gli insegnanti ci avevano divisi in tre classi A B C e a me mi avevano chiamato nella A con il mio amico Antonio. poi abbiamo salito le scale fino ad arrivare al terzo piano e alla nostra classe; io mi ero seduto vicino all'Antonio e all'Emanuele e abbiamo iniziato a parlare delle nostre vacanze. alla fine dell'ultima ora sono tornato a casa con mio fratello parlando di com'era andata la giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa hai raccontato a tuo fratello alla fine della giornata? Non si capisce come ti sentivi, se avevi paura o meno...

      Elimina
    2. Eolo Vantennapi20 ottobre 2016 01:13

      Io a mio fratello gli ho raccontato che non avevo paura dei prof

      Elimina
    3. Ma in realtà ne avevi tanta di paura

      Elimina
    4. Eolo Vanntennapi27 ottobre 2016 01:00

      Si,perché pensavo che i prof mi sgridassero già

      Elimina
  5. imperis belgala19 ottobre 2016 02:02

    Il grande giorno
    La notte sono riuscito a dormire come ogni giorno, non ho fatto per niente fatica.
    Il mio comportamento era quello di ogni giorno e non avevo nessuna paura, le mie aspettative non erano nessuna.
    Il primo giorno abbiamo fatto nessuna attività scolastica, abbiamo solo fatto il programma di presentazione.
    Le mie impressioni erano una scuola molto più bella di quella elementare ed è stato così.
    I compagni li conoscevo quasi tutti e i professori mi sembravano tutti amichevoli, la giornata è andata bene.
    Tornato a casa ho raccontato tutto, mi è piaciuto quel primo giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luigi Nacarazam20 ottobre 2016 01:18

      testo imprevedibile e esilarante mi e piacuto molto

      Elimina
    2. Bel testo ma non hai paura del prof di arte

      Elimina
    3. IMPERIS BELGALA27 ottobre 2016 00:52

      Bellissimo testo emozionante e carino.

      Elimina
    4. Asia Belleotti27 ottobre 2016 01:04

      Bellissimo testo, molto emozionante.
      continua così, spero che prenderai dei bei voti!!!!

      Elimina
  6. ASIA BELLEOTTI19 ottobre 2016 02:03

    IL MIO PRIMO GIORNO DI MEDIE

    La sera prima del grande giorno ero molto agitata ma anche emozionata, non riuscivo a dormire e sono andata a letto a mezzanotte, continuavo a chiedermi: se non capisco qualcosa? e se non sono in classe con le mie amiche? ci sarà tanto da studiare? e se prenderò brutti voti?
    La mattina tremavo dalla paura perché pensavo di avere dei professori cattivi e di non essere con i miei compagni delle elementari.
    Arrivata fuori da scuola ho visto le mie amiche e mi sono tranquillizzata.
    Prima di entrare mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice pedrengatti20 ottobre 2016 01:21

      Brava non mi sono annoiata leggendo il tuo testo anzi mi sono divertita !!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
    2. Brava il tuo testo è bellissimo !!!!!! t. v. b

      Elimina
    3. Annie Starrilotri21 ottobre 2016 05:16

      Anche io non riuscivo a dormire.
      Mi è piaciuto molto il tuo testo !!!!!!!! :)

      Elimina
    4. Il tuo testo è molto bello e interessante. Sei molto simpatica!!!!

      Elimina
  7. Argo Clondamanue19 ottobre 2016 02:04

    IL MIO GRANDE GIORNO
    Il mio primo giorno di scuola alle medie è stato bello.
    Io di sera volevo portare tutto il materiale, mia mamma invece ha detto di no perché non serviva,io le avevo detto di si.
    Infatti la mattina arrivati a scuola siamo entrati e hanno fatto l'appello poi siamo andati in auditorium tutte le prime.
    Dopo l'auditorium siamo andati in classe a fare delle attività,dopo un po' di tempo io e quasi tutti brontolava lo stomaco perché avevamo fame.
    Poi dopo la terza ora era suonata campanella,e abbiamo fatto l'intervallo;peccato però che è durato cinque minuti.
    Finito l'intervallo siamo rientrati a fare attività poi c'è stato il cambio ed è la Prof Aiello e con lei abbiamo fatto dei giochi.
    Alla fine era suonata la campanella, siamo usciti dalla scuola e siamo tornati a casa.
    Quando sono tornato a casa mia mamma ha detto "Come è andato il primo giorno di scuola alle medie".
    Io le ho risposto bene,e mi ha detto: "Li avete usati i libri?"io le ho risposto no,quindi aveva ragione.
    E'stato bello il primo giorno con gli amici ed ero un po'preoccupato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaoooo!!!!!!!! sei molto simpatico e allegro .
      come si chiama tuo fratello ?
      mi stai molto simpaticooiooo


      Elimina
    2. Annie Starrilotri21 ottobre 2016 05:18

      Purtroppo devi arrenderti le mamma hanno sempre ragione

      Elimina
    3. Samuele Rescon27 ottobre 2016 00:51

      Ciao Argo, è bello il tuo testo, è molto completo.
      HANNO SEMPRE RAGIONE LE MAMME,
      MI DISPIACE

      Elimina
    4. Falenzzando Mara27 ottobre 2016 01:04

      Bello il tuo testo,anche io ero molto preoccupata(:

      Elimina
  8. il primo giorno di scuola avevo un po di paura di essere bocciato.
    nel giorno di scuola mi sono comportato bene, perché MI RICORDAVO sempre di portare il materiale per la scuola.
    le mie paure erano di non comportarmi bene e di picchiare
    la gente.
    mi aspetto che i prof siano gentili, quello che ho fatto
    era studiare.
    la mia impressione sono i prof che fanno ridere e la
    scuola tutta e un po brutta.
    e andata bene "diciamo", con una supplente MMH si arrabiava
    per dei disegni.
    vabbe, é andata bene dopo dei prof, contenti senza nessun problema

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Samuele Rescon27 ottobre 2016 01:07

      Come si chiamava la professoressa perché ora non mi ricordo neanche io il suo nome.

      Elimina
  9. Jerri sudalena19 ottobre 2016 02:04

    Il gran giorno
    La mia vigilia non riuscivo a dormire,pensavo se mio cugino era con me,se i miei compagni erano simpatici,in mezzo il cuore della notte mi sono svegliato perchè non riuscivo a dormire alla fine o accesso la mia play station alle 3:00 di mattina dopo mi sono addormentato sul divano,e alla mattina ero molto agitato,mi faceva male la pancia e dopo siamo partiti.quando ero nella classe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ASIA BELLEOTTI20 ottobre 2016 01:05

      alle 3:00 non eri stanco per giocare alla play station ?
      Sei un nuovo compagno di classe e mi sembri molto simpatico e allegro.
      Anche per te siamo nuovi compagni come ti sembriamo ?

      Elimina
    2. Jerri Sudalena20 ottobre 2016 01:14

      si siete molto simpatici per me

      Elimina
    3. GRAZIE MILLE

      Elimina
    4. Annie Starrilotri21 ottobre 2016 05:22

      Anche per me tu sei simpatico:).
      E comunque molte grazie

      Elimina
  10. Ella Ciceniolo19 ottobre 2016 02:04

    IL TUO GRANDE GIORNO
    Io già da molti giorni, ero preoccupata, felice e triste di andare in prima media. Ero preoccupata perché non sapevo come era stare là: non sapevo come erano i professori, come erano i compagni, come erano i compiti e lo studio. Fino a due giorni prima che iniziasse la scuola pensavo che il secondo e il terzo giorno fossero dedicati ai test d'ingresso... Ero felice di iniziare un nuovo percorso e di diventare ancora più grande e responsabile, però ero un po' triste perché è non avrei potuto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annie Starrilotri21 ottobre 2016 05:24

      Spero che tu ce la faccia a terminare il tuo testo perché è successo un po' di casino

      Elimina
    2. Abbiamo provato le stesse emozioni...

      Da Alice Pedrengatti e Sara Stieltai

      :)

      Elimina
  11. La sera prima ero andata a letto alle 9:00. Avevo molta paura e continuavo a fare domande a mia mamma mentre mi stavo addormentando (riguardanti la scuola ). Al mattino mi svegliai alle 7:20, dall'agitazione non avevo fatto nemmeno colazione,avevo dato un ultima controllata allo zaino e c'era tutto. Partii da casa con mia mamma , arrivate a scuola ritrovai le mie amiche:Angelica,Alice,Rebecca,Juskin. Entrammo nella scuola e ci accolse il nuovo preside nell'aula (auditorium) io mi sedetti in parte ad Elisabetta una delle mie amiche . Andammo in classe con una professoressa che si chiama Giusy Puleo , lei si presentò alla classe e lo facciemmo anche noi , Giocammo un pò,suonò l'intervallo ,feci merenda con le mie amiche . Alle 13:15 andai a casa ,mia mamma mi fece molte domande per esempio (come era andata la scuola?, come erano i professori?...)per tutto il pomeriggio ero felice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fateci caso mi sto rispondendo da sola....
      mi sono divertita a scrivere il testo ....111

      Elimina
    2. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 01:05

      Tu sarai per sempre una delle mie amiche, io so che la scuola non ti spaventa e continua così!!!:)

      Elimina
    3. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 01:10

      Tu non hai mai avuto paura della scuola, mi raccomando di non fartela venire adesso. Ci siamo noi a sostenerti sempre!!!:)

      Elimina
    4. Grazie mille t. v. b. CIAO

      Elimina
  12. Il giorno prima dell'inizio della scuola ero molto in ansia, non sapevo cosa mettere nello zaino, avevo paura di non trovare il bagno, se avevo portato il materiale giusto, se i miei vestiti non andavano bene, speravo di non avere insegnanti molto severi, di arrivare in ritardo a scuola e nonostante questo mia mamma continuava a rassicurarmi.
    Era arrivata la sera e sono andata a letto molto presto, avrò contato più di 100 pecore alla fine sono riuscita a dormire.
    E' arrivato il giorno della scuola media, mi sono alzata alle sette del mattino per vedere mia sorella che se ne andava a scuola, e io ero talmente in ansia che mi ero addirittura preparata prima di lei!
    Erano le otto e io continuavo a vedere fuori dalla finestra, bambini che andavano a scuola.
    Continuavo a dire a mio papà che dovevo andare alle otto invece lui diceva alle nove.
    Ero arrivata a scuola insieme a mio papà e mia mamma e

    RispondiElimina
  13. Paolo Nicle Nocerti19 ottobre 2016 02:06

    Il giorno prima,di andare a scuola sono andato da un amica di mia mamma e poi abbiamo visto un film poi siamo andati a mangiare la pizza poi sono venuti a casa nostra a bere un caffè e poi loro sene sono andati e sono andato a dormire.il primo giorno di scuola sono stato in silenzio,abbiamo fatto il ripasso dei nomi.E poi abbiamo fatto un disegno.La mia impressione sono stati i professori perché mi anno detto che i professori erano cattivi ma quando sono stato 2 settimane con loro non sono tanto severi.E andata bene perché sono stato in silenzio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eri emozionato? Perché sei stato sempre in silenzio il primo e dopo non più?

      Elimina
    2. Paolo Nicle Nocerti20 ottobre 2016 01:02

      Ero in silenzio perché non sapevo cosa dire ma dopo un po mi sono abituato e allora o iniziato a parlare

      Elimina
    3. Paolo Nicle Nocerti20 ottobre 2016 01:21

      Quando i prof ci dicevano delle domande alcune volte rispondevano con il valentino

      Elimina
    4. Quindi te il tuo primo giorno sei stato in silenzio.
      Certo che andata bene se non hai detto nemmeno una parola

      Elimina
  14. per tutto il pomeriggio ero felice...
    Andai a letto alle 9:30 e feci un sogno che non dimenticherò mai: che io e i miei compagni eravamo bloccati a scuola ma questo non è un sogno è un incubo.

    RispondiElimina
  15. vabbe, é andata bene dopo dei prof, contenti senza nessun problema "a parte" il prof.
    di arte, lui è sempre serio però se cè una luce in lui
    forse.... no forse no.

    RispondiElimina
  16. ASIA BELLEOTTI20 ottobre 2016 00:52

    Prima di entrare mia ..... mamma mi ha abbracciato e mi ha detto di non avere paura.
    Appena entrati il prof a chiamato le classi e ci ha portato in classe e ci siamo presentati agli altri.
    I professori erano molto simpatici ma quando si arrabbiavano diventavano severi.
    Ero molto timida e volevo stare in parte solo alla mia amica Sara Ichicchi ma poi abbiamo capito che parlavamo troppo cosi ci hanno spostate.
    Dopo l' intervallo ho visto un professore bravo ma quando si arrabbia diventa una iena.
    Finito il primo giorno di scuola sono andata a casa a piedi pensando a tutto quello che avevamo fatto fino ad ora.
    Appena arrivata a casa ho raccontato tutto ai miei genitori che mi hanno detto che se farò i compiti e studierò molto prenderò dei bei voti.
    Sono molto felice di essere riuscita ad arrivare alle scuole medie perché è un cambiamento molto difficile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jerri Sudalena27 ottobre 2016 01:10

      bellisimo ma davvero bello

      Elimina
  17. Falenzzando Mara20 ottobre 2016 00:56

    Ero arrivata a scuola insieme a mio papà e mia mamma e finalmente dopo tanti mesi ho visto i miei compagni di classe.
    Era suonata la campanella ed era l'ora di entrare.
    Quando siamo entrati ci anno fatto entrare in un'aula e il preside ci ha spiegato alcune cose.
    Infine quando il preside ha finito di spiegare ci hanno iniziato a dividere per classi.
    Dopo siamo saliti e la prof ci ha detto come si chiama e abbiamo iniziato a presentarci.
    Alla fine della scuola sono tornata a casa e ho raccontato come era andato il primo giorno di scuola , e li ho detto a mia mamma che non era andata male come pensavo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisanna Tolerebivo27 ottobre 2016 01:10

      ciao mi piace il tuo testo:):D

      Elimina
  18. Jerri Sudalena20 ottobre 2016 00:57

    quando ero nella classe...
    ero da solo perché non conoscevo nessuno ero molto timido, al secondo giorno o conosciuto 4 compagni molto simpatici e da là mi sentivo al mio agio pero quando cera intervallo mi guardavano tutti e io avevo vergogni allora sono andato da maria rosa e dopo un po di giorni o conosciuto Gabriele era molto simpatico da quel giorno e diventato il mio amico e quando mi anno visto la professoressa Aiello e la Puleo ero molto felice di andare a scuola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luigi Nacarazam20 ottobre 2016 01:12

      il tuo testo e interessante

      Elimina
    2. Jerri Sudalena20 ottobre 2016 01:18

      grazie anche il tuo e molto completo

      Elimina
    3. IMPERIS BELGALA27 ottobre 2016 01:05

      Bel testo ma chi erano i 4 compagni? Ti auguro un buon anno! Ciao amico!

      Elimina
  19. Erica Bentistepe20 ottobre 2016 01:05

    IL MIO GRANDE GIORNO
    Il 12/09/2016 alle nove iniziava la scuola media a Zanica e io la mattina ero contentissima di iniziare la scuola media, la mattina mi sono svegliata prestissimo .
    Io ero felicissima di incominciare questa nuova avventura ma ero anche in ansia perché credevo di non aver portato tutto il necessario (penne,matite,pastelli...).
    Entrata a scuola avevo il cuore che batteva a mille , perché avevo paura di non sedermi vicino ad Elisabetta.
    Appena saliti in classe con la professoressa Puleo ci ha dettato subito l'orario scolastico.
    Le professoresse di quel giorno erano molto simpatiche e molto brave , i compagni/e gli/le conoscevo tutti/e , e la scuola mi è sempre piaciuta perché è sempre stata colorata.
    Quando era suonata la campanella non volevo più andare a casa perché quel giorno mi è piaciuto molto.
    Quando sono ritornata a casa mio fratello mi ha incominciato subito a fare domande come:"Com'è andata?"
    Non ne potevo più!

    RispondiElimina
  20. Luigi Nacarazam20 ottobre 2016 01:08

    il mio primo giorno lo ammetto non é stato facile ma partiamo
    dal inizio, erano le 21:30 di sera stavo andando a letto quando mi viene in mente che cera scuola allora mi misi a cercare la sveglia per disattivarla ma non cera nulla da fare mi rassegnai e mi dissi che stavo crescendo mi sveiai
    alle 8:00 alle 9:00 li fuori ero proprio felice mi dissi che
    non potevo sbaiare entrai in classe e mi feci subito una buona impresione sui prof.
    mi é piaciuto molto e o conosciuto tanti prof tra la quale i miei preferiti maffini e aiello nella mia classe io anto gabri vicini di banco e a dirla tutta e andata bene tornato
    a casa mi sentivo una star.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imperis Belgala20 ottobre 2016 01:22

      non sei una star. lo sei solo perchè eri vicino a me che sono una starrrrr MUHAHA

      Elimina
    2. brutto nome

      Elimina
    3. Non puoi essere una star Luigi perché lo sono già io!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
    4. Samuele Rescon27 ottobre 2016 01:09

      Ma che nome strano, pero bello il tuo testo

      Elimina
  21. Erica Bentistepe20 ottobre 2016 01:09

    IL MIO GRANDE GIORNO
    Il 12/09/2016 alle nove iniziava la scuola media a Zanica e io la mattina ero contentissima di iniziare la scuola media, la mattina mi sono svegliata prestissimo .
    Io ero felicissima di incominciare questa nuova avventura ma ero anche in ansia perché credevo di non aver portato tutto il necessario (penne,matite,pastelli...).
    Entrata a scuola avevo il cuore che batteva a mille , perché avevo paura di non sedermi vicino ad Elisabetta.
    Appena saliti in classe con la professoressa Puleo ci ha dettato subito l'orario scolastico.
    Le professoresse di quel giorno erano molto simpatiche e molto brave , i compagni/e gli/le conoscevo tutti/e , e la scuola mi è sempre piaciuta perché è sempre stata colorata.
    Quando era suonata la campanella non volevo più andare a casa perché quel giorno mi è piaciuto molto.
    Quando sono ritornata a casa mio fratello mi ha incominciato subito a fare domande come:"Com'è andata?"
    Non ne potevo più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosa hai detto a tuo fratello? E' più piccolo?

      Elimina
    2. gli ho detto che non erano cattivi i professori ma erano severi solo se qualcuno li faceva arrabbiare. mio fratello è più grande ha 14 anni

      Elimina
    3. Erica Bentistepe20 ottobre 2016 01:23

      No è più grande , gli ho detto che è andata bene

      Elimina
  22. Alice Pedrengatti20 ottobre 2016 01:14

    Il giorno prima ero agitata,di notte non riuscivo a dormire e facevo moltissime domande a mia mamma .
    Il mattino seguente ero a letto pensando (non ero riuscita a dormire ) mi alzo e sento il campanello suonare ripetutamente , allora vado a vedere la sveglia e mi accorgo che ero in ritardo perciò mi ero vestita più veloce del vento,ho fatto colazione rendendomi conto che ero sempre in ritardo.
    Dopo aver finito accompagnata da mia mamma e le mie amiche : Juskin e Alice .
    Arrivate a scuola incontrai le mie altre amiche : Alessia e Rebecca.
    Entrate in classe abbiamo conosciuto la professoressa Giusy Puleo ed altri profe .
    Abbiamo giocato un pò e poi è suonata la campanella dell' intervallo ho rincontrato le mie amiche .Rientrati in classe abbiamo conosciuto altri profe!!!
    Tornata a casa mia mamma mi fece troppe domande .
    Di notte ho fatto un brutto sogno : la scuola era una prigione e dovevamo fare i compiti per sempre ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ASIA BELLEOTTI20 ottobre 2016 01:25

      sei contenta di essere in classe con noi? mi stai molto ma molto simpatica e ti volevo chiedere se volevi diventare mia amica, vuoi?

      Elimina
    2. Sisanna Tolerebivo27 ottobre 2016 00:57

      Il tuo testo mi piace molto e mi ispira molto.:D

      Elimina
    3. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 00:59

      Alice, tutti pensano alla scuola come una prigione, anche io all'inizio ero spaventata... Ma stai felice!!! :p

      Elimina
    4. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 01:07

      Il tuo testo mi piace molto, in qualunque caso sappi che ci sono le tue amiche a sostenerti!!!:p

      Elimina
    5. Alice pedrengatti27 ottobre 2016 01:12

      Grazie mille

      Elimina
  23. IL MIO GRANDE GIORNO
    Il giorno prima delle medie i miei genitori mi hanno messo in guardia, ma la notte ho dormito senza problemi con tranquilli sogni.
    Il mio comportamento è stato ottimo ma la peggior paura è stata il prof BARONE, ma degli altri prof un po' meno.
    Le mie aspettative sono state ottime quando ho incontrato il prof BARONE mi sono divertito un casino.
    All'intervallo ho chiaccherato con gli amici e mi sono divertito.
    Le mie impressioni sulla scuola sono belle, perchè è bella con i muri colorati e classi dotate di lim.
    I compagni e gli insegnianti sono simpatici e divertenti.
    Il primo giorno è andato bene e sono uscito da scuola che volevo tornarci subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 00:55

      Samir, stai tranquillo, il prof Barone non ti mangia!!!

      Elimina
    2. Erica Bentistepe27 ottobre 2016 01:08

      Samir,non avere paura del prof di arte, spero che prenderai dei bei voti!!!!!!

      Elimina
  24. Il primo e il secondo giorno di scuola non sono venuta perché ero preoccupata. Ero preoccupata di essere sgridata, di prendere brutti voti e di prendere delle note.
    Il terzo giorno mi sono fatta coraggio e sono andata a scuola. Ho scoperto che i professori non sono cattivi ma mi aiutano e mi insegnano tante cose nuove.
    I miei compagni non sono quelli che avevo l'anno scorso, sono cambiati. Mi dispiace perché mi piacerebbe essere in classe ancora con Benedetta.
    Per adesso le medie mi piacciono, mi piacciono i libri e le materie nuove. le mie materie preferite sono francese e inglese, perché mi aiuteranno a parlare con persone di altri paesi.
    Spero che le medie vadano bene, non vedo l'ora di andare alle superiori !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 00:52

      Il tuo testo è bellissimo... Anche io avevo paura delle stesse cose!!!

      Elimina
  25. Sisanna Tolerebivo20 ottobre 2016 01:31

    La sera prima, mi sentivo spaventata perché non sapevo com'erano i professori.
    Pensavo:<>.
    I miei fratelli Riccardo e Vittorio mi continuavano a dire che non c'e l'avrei mai fatta, ma io pensavo tra me e me che c'e l' avrei fatta anche con i professori più faticosi.
    Pensavo anche che avrei preso sempre brutti voti, e che non sarei mai stata in grado di essere promossa, e che i professori mi avrebbero odiata, fino all'ultimo anno, allora sono scesa per vedere se ci avevo tutto per iniziare.
    La mattina dopo ho preso la cartella e sono andata a scuola.
    Dal fuori ero un po spaventosa , ma quando sono entrata era molto più bella.
    La prima prof che abbiamo incontrato, e stata la Puleo.
    Era molto simpatico, ma il prof che volevo conoscere più di tutti è il professore Barone, volevo vedere se era cosi' cattivo come tutti dicevano, ma invece e molto simpatico,quando non si arrabbia.
    Quelli che mi stavano un po antipatici e quella di religione e basta.
    I miei preferiti sono la Aiello, la Puleo, il Maffini e soprattutto il signor Barone sempre non si arrabbia.
    Alla fine e andata benissimo

    RispondiElimina
  26. Bellissimo testo ma sono un po' annoiato ma quando hai detto che andavamo alle superiori ho gridato nella mia testa "noooooooooooooooooooooooo"

    RispondiElimina
  27. Ella Ciceniolo27 ottobre 2016 00:24

    però ero un po’triste perché non avrei più avuto i vecchi compagni di classe, non avrei più avuto le maestre a sostenermi e poi con la testa, i primi giorni, ero ancora al mare…Quando entrai nella scuola ero agitata e un po’ spaventata, le mie paure più grandi erano i professori, avevo paura che mi mettessero delle note e non so neanche il motivo. Mi aspettavo: un po’ più di intervallo e meno scale per salire nelle nostre aule che sono al secondo piano. Il primo giorno abbiamo fatto conoscenza con i professori e abbiamo fatto dei disegni così come tutta la prima settimana, le mie prime impressioni sulla scuola sono state belle ho solo pensato che quando faremo i “murales” (anche se non so quando o se li faremo) di renderla un pochino più colorata all’esterno perché all’interno è molto colorata. I compagni e gli insegnanti sono molto simpatici e scherzosi, poi vedremo che impressioni avrò più avanti, ma per ora è questa. E’ andato tutto bene, non abbiamo fatto poi così tanto però c’è una cosa a cui non mi ci abituerò mai: svegliarti presto anche di sabato. Quando sono tornata a casa credevo che fosse già pomeriggio, visto che ero stata a scuola fino all’una e un quarto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIAO ti voglio bene , il tuo testo è bellissimo le tue emozioni le ho provate anche io CIAO :)

      Elimina